N.05
Settembre/Ottobre 2016

Dal buio alla luce

(Titolo originale: Marie Heurtin)

  Regia: Jean-Pierre Améris Sceneggiatura: Philippe Blasband, Jean-Pierre Améris Interpreti: Isabelle Carré, Ariana Rivoire, Brigitte Catillon, Laure Duthilleul, Martine Gautier, Sonia Laroze, Patricia Legrand, Christophe Tourrette, Gilles Treton Produzione: Escazal Films Distribuzione: Mediterranea Productions Durata: 95’ Origine: Francia, 2014   Marie Heurtin è l’ultima opera del regista francese Jean-Pierre Améris, che ha raggiunto il grande pubblico con altri due film: Emotivi anonimi (2011) e L’homme qui rit (2012).  La vicenda È ambientata in Francia sul finire del XIX secolo. Marie Heurtin è una ragazza cieca e sorda di circa quattordici anni. Il padre la porta all’Istituto Larnay che si occupa dell’educazione di ragazze sordomute. Ma il caso di Marie, che è anche cieca, viene considerato impossibile e la ragazza viene rifiutata. Marguerite, una suora giovane e malata di polmoni, sente la vocazione di dedicarsi a tempo pieno all’educazione di questo essere dal comportamento animalesco e, ottenuto il permesso della Madre…

Per accedere al contributo devi registrarti. La registrazione è gratuita.
Registrati ora
o accedi se sei già registrato