Essere preti oggi

Buon manager o buon pastore?

Il video “Essere preti oggi” è ispirato da una ricerca svolta su un campione rappresentativo di sacerdoti diocesani, che fotografa l’evoluzione di un cambiamento, anche generazionale. Aspettative, speranze, motivazioni dei seminaristi di ieri e disagi dei sacerdoti oggi.

A tal proposito, uno dei dati emersi riguarda l’attuale difficoltà dei sacerdoti di conciliare il saper “fare/organizzare” quotidiano con il saper “confortare” e “consolare” l’essere umano.

Come riuscire a non far prevalere l’aspetto organizzativo a scapito di quello spirituale e salvifico, essenziale della propria missione sacerdotale? Come riuscire a non confondere l’efficacia apostolica con l’efficienza manageriale?

Le testimonianze del video, del regista Giovanni Panozzo, non vogliono essere dei modelli da seguire, ma degli esempi di come talvolta cambiare si può, e si deve, in meglio. Le storie raccontate sono tutte unite da una sana inquietudine che non è rimasta senza risposte. Nessuna soluzione preconfezionata, ma sano discernimento e confronto con se stessi e con la propria comunità.

Così, pur sapendosi organizzare in modo efficace nella propria parrocchia, i protagonisti scelti dal regista sono comunque in grado di applicare il ministero della consolazione e dell’ascolto, facendosi carico soprattutto della realtà delle persone. Sanno curare la fragilità della gente e mettere al centro l’umanità propria e dell’altro.

Nel video hanno dato la propria testimonianza don Piero Frizzarin (Rossano Calabro), don Sergio Chiesa (Novara), don Antonio Loffredo (Napoli), don Mimmo Benventuo (Acerenza), don Fabio Ogliani (Vicenza).