N.03
Maggio/Giugno 2022

Crescere o diminuire?

Pensarsi insieme: non gonfiarsi ma seguire

«La crescita? Va liberata dal problema dei numeri, che sono importanti, ma anche una tentazione! Se siamo quattro gatti facciamo poco, certamente, e molte volte questo ci condiziona, ma dobbiamo affrancarci dalle cifre e ricordarci che c’è un valore in sé nell’essere insieme. In fondo, nostro Signore ha indicato numeri bassi con quei “due o tre riuniti nel Suo nome” considerati come sufficienti alla sua presenza! Ed è presente quindi anche quando siamo pochi e nessuna realtà è considerata insignificante perché “piccola”». Sorride il cardinale Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna, in una lunga chiacchierata che inizia dal legame tra crescita e missione e attraversa molti dei temi della Chiesa di oggi. Nel proseguire il discorso sull’assottigliamento dei cattolici praticanti e l’apparente dominio dei numeri, parte da una riflessione di un arcivescovo emerito: «Leggevo pochi giorni fa un’intervista al cardinale Scola che cercava di indagare le radici del problema degli abusi…

Questo articolo è riservato agli abbonati.
Abbonati ora
o accedi se sei già abbonato