N.04
Luglio/ Agosto 2013

La ricerca della verità tra certezza della fede, domande del cuore e sfide della storia

Nel 1931, G.B. Montini – assistente generale della FUCI – re­dige un testo, Spiritus Veritatis, nel quale raccoglie una breve – densa – riflessione in merito all’indirizzo che vuole dare alla sua vita. È maturo, ma ancora giovane (ha meno di 35 anni). Le sue parole esprimono una grande lucidità; nella loro ordinata e coerente formulazione probabilmente riflettono anche gli indirizzi educativi da lui seguiti con gli universitari cattolici, poco più giovani di lui. Per questa ragione il testo costituisce un documento con cui vale la pena confrontarsi, quando ci si interroga su come rapportarsi a giovani in ricerca vocazionale. Ci sono alcuni indirizzi di fondo che merita preliminarmente ri­chiamare. Anzitutto: l’assistente Montini si pone di fronte alla “Ve­rità prima”, la sua riflessione sgorga dalla sorgente della “vita spiri­tuale cattolica” e da essa trae continuo alimento. Non si nasconde – è la seconda puntualizzazione – gli interrogativi che prendono forma…

Per accedere al contributo devi registrarti. La registrazione è gratuita.