N.03
Maggio/Giugno 2020

Dietrich von Hildebrand

Cercato nell’amore

«Dietrich von Hildebrand era un uomo rapito dallo splendore della verità, dal bagliore di una verità che attrae e unisce esattamente perché sta al di là della soggettività di ciascuno di noi»: a scrivere è l’allora Cardinal Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede Joseph Ratzinger, nel firmare un’intensa prefazione alla biografia di questo filosofo tedesco – uomo di mondo non meno che di pensiero, pensatore che non tralasciò mai la buona musica, le camminate e gli amici –: un uomo che aveva consacrato la propria esistenza alla verità, come Ratzinger sa bene, ma l’aveva infine trovata nell’«amore», fondamentale atto con cui la libertà umana si vincola al bene e lo assume a criterio di valore e scelta. Dietrich nasce nell’ottobre 1889 a Firenze, dove la spiccata sensibilità artistica della famiglia ha modo di esprimersi a contatto con la bellezza dell’Umanesimo e del Rinascimento e la loro stessa casa…

per leggere l’articolo completo e accedere ai contenuti aggiuntivi effettua il login o registrati