«Fino all’orlo» (Gv 2,7b)

N.03
Maggio/Giugno 2020

Il pelagianesimo ci porta ad avere fiducia nelle strutture, nelle organizzazioni, nelle pianificazioni perfette perché astratte. Spesso ci porta pure ad assumere uno stile di controllo, di durezza, di normatività. […] La riforma della Chiesa […] è aliena dal pelagianesimo. Essa non si esaurisce nell’ennesimo piano per cambiare le strutture. Significa invece innestarsi e radicarsi in Cristo lasciandosi condurre dallo Spirito. Allora tutto sarà possibile con genio e creatività.

(Papa Francesco, Incontro con i rappresentanti del V Convegno nazionale della Chiesa Italiana, 10 novembre 2015)

In questo numero

L’estasi delle tue volontà

di Madeleine Delbrêl
Fare la volontà di Dio significa compiere le piccole cose a cui siamo chiamati ed essere presenti e fedeli al nostro quotidiano. Questo potrà sembrarci strano perché pensiamo che Dio ci chiede di compiere chissà quali grandi imprese. Invece le luci della volontà di Dio si intravedono anche dietro alle…