N.05
Settembre/Ottobre 2012

Accogliere nell’intimo la chiamata di Cristo

Si può fare ....5

Cerca più in là… «Tutte le immagini portano scritto: “Più in là…”», recita una poesia di Montale. È proprio questo Più in là, questo oltre, che contiene un qualcosa di misterioso e di determinante per l’esistenza di ogni persona. Infatti, i nostri sentimenti, le nostre azioni, i nostri pensieri non racchiudono mai un senso compiuto in se stessi, ma hanno bisogno di una dimensione più grande, che li avvolga come un lenzuolo e li colori di un significato più pieno e completo. Siamo racchiusi nel cerchio di una finitezza inesorabile, ma non si tratta di una prigione o di una campana di vetro, da cui resta impossibile aprirsi una via di fuga o uno sbocco. In realtà essa contiene un immenso bisogno di rapporto con l’infinito, proprio perché questa nostra finitezza non ci basta e non può essere il tutto della nostra vita, non si può espellere dalla nostra mente…

per leggere l’articolo completo e accedere ai contenuti aggiuntivi effettua il login o registrati