N.02
Marzo/Aprile 2015

Verità e bellezza

Vi saluto con affetto e vi ringrazio per il vostro invito. Vi porto il saluto affettuoso e la Benedizione di Papa Francesco, dalla cui Esortazione Apostolica Evangelii Gaudium avete tratto il tema dei lavori di questi giorni: “Vocazioni e santità: toccati dalla Bellezza”. Mi domando: esiste la reale possibilità, nel nostro mondo affannato e superficiale, di riconoscere davvero questa Bellezza, e di esserne di conseguenza affascinati e attratti? È possibile – come scrive il Papa – trasformare tutte le espressioni di autentica bellezza in sentiero che aiuta ad incontrarsi con il Signore Gesù? (EG167). Da un lato siamo circondati, per non dire immersi nella bellezza, che ci viene incontro nella natura, nei capolavori dell’arte e nelle opere d’ingegno che l’umanità continuamente produce. Tutte le forme artistiche, in particolare, ci richiamano a qualcosa di superiore, a Qualcuno che le ha rese possibili e verso il quale tendiamo. Se poi passiamo a…

Per accedere al contributo devi registrarti. La registrazione è gratuita.
Registrati ora
o accedi se sei già registrato