N.02
2019 Marzo/Aprile

“… la condurrò nel deserto”

Facce incollate agli smartphone, orecchie che indossano auricolari, occhi che cercano parole e immagini su schermi che scorrono. Il nostro tempo, le nostre giornate, fatte di messaggi e connessioni, di risposte istantanee e ricerche da tastiera. Adulti e giovani, laici, sacerdoti e consacrati, tutti abbiamo bisogno di un Volto per vivere, tutti siamo cercati da un Amore, ma nel rumore di oggi, come lo sentiremo? Come rimanere liberi quando le reti sociali rischiano di intrappolarci come una ‘ragnatela’? Papa Francesco, nell’ultimo messaggio in occasione della giornata delle comunicazioni sociali, avverte che i giovani rischiano di pensare che ‘la rete’ possa esaudire il bisogno di relazioni e trasformarsi in ‘eremiti sociali’. Per ridonarci relazioni autentiche e sfuggire a questo rischio, riteniamo che proprio l’esperienza del ‘deserto’ possa essere occasione per assaporare ciò che davvero riempie il cuore e far risuonare la chiamata di Dio. A Cuneo il Movimento Contemplativo Missionario P.…

per leggere l’articolo completo e accedere ai contenuti aggiuntivi effettua il login o registrati