N.06
Novembre/Dicembre 2020

Lo Spirito e la preghiera ti ameranno nell’umiltà

Un testo di Silvano del Monte Athos

Il testo è di un santo della chiesa ortodossa russa, ma conosciuto e amato anche in occidente: Silvano del Monte Athos (1866-1938). E’ stato accostato a una serie di figure che chiamerei “i servi della misericordia infinita”, primo fra tutti il mistico siro-orientale – direi quello più conosciuto – Isacco di Ninive (VII sec.). Il suo insegnamento si caratterizza per un amore senza confini, frutto di una vita di ascesi e di umiltà. Ci ricorda come non esistano scorciatoie nel cammino spirituale; e chi promette gioia, allegria e vita cristiana tutta rose e fiori, senza un reale cammino di purificazione personale, si inganna e inganna gli altri. Se si è letto i Fratelli Karamazov, non si avrà difficoltà ad applicare lo spirito dello staretz Zosima a Silvano, a sua volta staretz ricercato da semplici e da letterati.  In questo testo, Silvano ricorda l'importanza del lasciarsi guidare dallo Spirito per l'opera…

Per accedere al contributo devi registrarti. La registrazione è gratuita.
Registrati ora
o accedi se sei già registrato