N.06
Novembre/Dicembre 2009

«Abbiamo trovato il Messia… e lo condusse da Gesù» (Gv 1,41)

Vangelo e testimonianza

Leggendo il racconto del primo capitolo del Vangelo di Giovanni mi viene in mente una piccola poesia cinese di un poeta contemporaneo, Yu Kwang Chung: Tu uccellino variopinto e luminoso, amavi volare sopra la mia testa. Ti contemplavo incantato e un giorno, ti presi tra le mani; tu invece te ne volasti via disinvolto, lasciando cadere una piuma azzurra. Mi chinai a prenderla e la misi sull’orlo del mio cappello. Per la strada tutti mi guardavano incuriositi e meravigliati. Ah! Come posso farti tornare intero? Come posso mostrare alla gente quello che ho visto io?   Come condividere lo stupore? Come coinvolgere altri nell’esperienza della bellezza? O ancor di più, come trasmettere la percezione del divino? Come veicolare il fascino del mistero? Si tratta di permettere che siano affascinati altri da persone che sono state affascinate. Questa è l’impressione globale che si ricava da una prima lettura della catena di…

Per accedere al contributo devi registrarti. La registrazione è gratuita.
Registrati ora
o accedi se sei già registrato