N.03
Maggio/Giugno 2017

L’altro volto della speranza

(titolo originale: Toivon tuolla puolen)

Regia e sceneggiatura: Aki Kaurismäki Fotografia: Timo Salminen Montaggio: Samu Heikkila Interpreti: Sherwan Haji, Sakari Kuosmanen, Ville Virtanen, Kati Outinen, Ikka Koivula, Niros Haji, Tommi Korpela, Janne Hyytiainen Produzione: Sputnik, Oy Bufo, ZDF Distribuzione: Cinema Durata: 98’ Origine:Finlandia/Germania,2017     Il regista «Col cinema voglio cambiare il mondo», ha dichiarato il cineasta scandinavo all’ultimo Festival di Berlino dove, in concorso per la prima volta, ha ottenuto l’Orso d’argento per la regia con questa sua ultima opera, che dovrebbe far parte di una “Trilogia dei migranti, o dei porti”, ancora in fieri (la prima è Miracolo a Le Havre, con la quale questa ha parecchi punti in comune). Con il suo inconfondibile linguaggio, ricco di ironia e di umorismo stralunato, con il suo stile antinaturalista, surreale, favolistico e poetico, il regista finlandese (che gira ancora in 35 mm) ripropone la sua poetica che guarda con puntigliosa coerenza agli ultimi, agli emarginati…

Per accedere al contributo devi registrarti. La registrazione è gratuita.
Registrati ora
o accedi se sei già registrato