N.05
Settembre/Ottobre 2020

Tecnologia

Almeno fino alla seconda rivoluzione industriale il termine “tecnologia” si riferiva più o meno fedelmente allo spettro semantico della sua origine etimologica (greca): in sintesi, la teoria dell’applicazione di procedimenti e strumenti tecnici alla soluzione di problemi pratici. Dalla seconda metà del secolo scorso “tecnologia” ha iniziato sempre più direttamente ad applicarsi agli strumenti e alle pratiche avanzate della tecnica, fino a quando, tra la fine del secolo scorso, e l’inizio di quello in corso, il termine ha iniziato a diffondersi, anche nel senso comune, soprattutto con riferimento ai dispositivi prima elettronici poi digitali messi a disposizione del pubblico di massa, entrati finalmente tra le categorie più rilevanti dell’economia di consumo.    Un habitat pervasivo    Parallelamente a una evoluzione semantica, la tecnologia ha sempre più allargato la sua presenza  tangibile nel mondo, estendendo e intensificando l’incidenza nella vita dei singoli oltre che dei gruppi, arrivando fino alla “dolce invasione”…

per leggere l’articolo completo e accedere ai contenuti aggiuntivi effettua il login o registrati